Robert Downey Jr. e Sherlock Holmes ritornano… Ma solo nel 2018

0

Dal 2011 lo attendiamo con ansia, dallo scorso anno abbiamo iniziato a sperare e a cercare ossessivamente qualche news volante: ebbene Sherlock Holmes 3, il sequel di Sherlock Holmes Gioco di Ombre ci sarà… Ma non prima del 2018.

Parola del protagonista Robert Downey Jr. che già qualche mese fa in occasione dell’uscita di Captain America: Civil War ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito all’investigatore più amato del cinema. Secondo l’attore infatti le riprese sarebbero già iniziate, ma la stanchezza generale dei membri del cast (molti reduci da interpretazioni magistrali come Jude Law in The Young Pope) e l’impegno del regista Guy Ritchie su altri set, avrebbero rallentato un po’ il processo.

Nonostante questi rallentamenti, i fans della saga possono dormire sonni tranquilli, specie considerato che sono stati recentemente resi noti i nomi degli sceneggiatori che prenderanno parte al terzo capitolo, ancora senza un titolo vero e proprio. Tra i fortunati nomi spiccano quelli di Gary Whitta e di Kieran Fitzgerald, noti per aver collaborato anche a Tomb Raider.

Uno degli interrogativi più grandi ruota attorno all’attrice Rachel McAdams, che nella saga cinematografica ha vestito i panni dell’affascinante pregiudicata Irene Adler: tornerà a sorpresa nonostante la tragica fine del suo personaggio in Gioco di Ombre? Per ora il possibile ritorno del personaggio e dell’attrice sono solo ipotesi (e speranze).

E per i fans più accaniti scatta un’altra sfida fondamentale: indovinare quale vicenda dalla penna di Conan Doyle sarà messa in scena: per adesso occorre armarci di molta pazienza e attendere qualche novità in più.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDoctor Strange incontrerà Thor nel prossimo film Marvel
Articolo successivoAdam Driver nel nuovo film diretto da Sylvester Stallone
Veronica, detta anche Vonnie (grazie al buon Woody Allen). Sono nata nel 1993, nel pieno del decennio trash. Laureata in filosofia, studentessa di beni culturali… Forse masochista perché continuo a studiare, ma in fondo mi piace. Vivo a Ravenna da tutta la vita, mi piace viaggiare, sono una nostalgica sull’altalena dei Beatles e dei Doors; dicono che sono poliglotta, ma in realtà parlo bene solo inglese e spagnolo, perché sono le lingue che mi piacciono di più. Amante della storia, delle serie TV e del cinema, quello genuino… E alla fine anche di quello più scadente. Lavoro in un museo della mia città, attendo la laurea e… Ho anche il tempo di divertirmi.