6 curiosità su: “The Lobster”

0

“The Lobster” è un film del 2015 scritto e diretto dal regista greco Yorgos Lanthimos. Il film racconta un futuro distopico che forse vuole essere una larga metafora del nostro presente, di come a un certo punto della nostra vita la ricerca di una persona diventi qualcosa di macchinoso, dettato da degli schemi universalmente stabiliti. Il tutto viene contornato da una fotografia e da una scelta di musiche che rendono “The Lobster” una perla di questo decennio.la-et-mn-0513-the-lobster-review-colin-farrell-051316-20160509-snap
Vediamo insieme 6 curiosità su “The Lobster”:

1 – “La produzione ha lavorato quasi esclusivamente con luce naturale e senza trucco. L’illuminazione è stata utilizzato solo per alcune scene notturne.”
Molto interessante questo fatto che secondo me ci permette di godere a pieno della profondità dell’immagine sullo schermo, dandogli anche un’aria leggermente tetra che si accompagna benissimo con il resto del film;

2 – “Colin Farrell ha guadagnato solamente 40 sterline per il suo ruolo.”
Questo progetto deve essergli stato sicuramente a cuore se ha deciso di lavorarci comunque nonostante la paga quasi simbolica;

3 – “Principalmente girato all’interno e nei dintorni dell’hotel Parknasilla Sneem, nella contea di Kerry in Irlanda.”
Le location nel bosco e nell’hotel hanno sicuramente fornito un ottimo palcoscenico per il film, dandogli ulteriore carattere;

2222

4 – “Jason Clarke era stato scelto per ricoprire il ruolo di David, ma ha abbandonato a causa di conflitti di programmazione.”
Ormai ne abbiamo sentite veramente tante di curiosità simili, però è sempre affascinante immaginarsi altri attori nei panni dello stesso ruolo;

5 – “Anche se principalmente girato nella contea di Kerry, le scene della città sono state girate a Dublino.”
Capita moltissime volte di dover spostarsi in un’altra città per riuscire a trovare la location perfetta per le riprese, fortunatamente sono riusciti a trovarne una relativamente vicina visto il budget irrisorio;

6 – “La canzone che David e la donna miope sincronizzano con i loro lettori CD per poterla ballare, è “Where The Wild Roses Grow ” di Nick Cave & The Bad Seeds, che è la stessa canzone che David canta nel bosco alla fine del film.”
Interessante questo fatto, probabilmente Lanthimos voleva mostrare un David rassegnato che ricorda quel bel momento passato con la donna che ama, ora cieca, cantando quella canzone che li aveva fatti sentire così vicini in quel momento.

117294-md