Il film consigliato su Netlix è C’era una volta in America

Questa settimana mi è capitato di vedere, per la prima volta, C’era una volta in America di Sergio Leone in versione restaurata. Una goduria.

La prima volta che vidi C’era una volta in America ero un ragazzino di appena dieci anni, in VHS. Non ricordo, né so quale versione fosse incisa su quel nastro. Molto probabilmente era la short version, senza restaurazione. Poi lo rividi un’altra volta in DVD e basta.

Proprio così, ho visto soltanto 3 volte quel film. La terza, pochi giorni fa su Netflix.

Aspettavo con ansia le scene che, secondo i titoli di testa, erano state restaurate dalla Cineteca di Bologna che aveva utilizzato la massima cura nel posizionarle all’interno del montaggio come avrebbe voluto il maestro Sergio Leone. La bellezza sta proprio nel riuscire a notare immediatamente le scene aggiunte. Infatti, queste nonostante la mano dolce del restauratore e l’assoluta professionalità dei ragazzi della Cineteca, non riescono ad essere nitide e limpide come la pellicola originale.

Ad esempio, la scena in cui Robert De Niro si reca all’interno della cappella e recupera la chiave che custodiva. Lo stacco è evidente, la restaurazione è notevole ed il lavoro fatto esemplare.

Inoltre, sempre rimanendo in tema “Sergio Leone“, consiglio anche gli spaghetti western. Presenti sempre su Netflix.

CONDIVIDI
Articolo precedente10 Film di Fantascienza imperdibili
Articolo successivoOltraggio alla statua di E.T. nel catanzarese
Studente al Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo di Roma La Sapienza, autore del romanzo Il Negozio dei Ricordi Picard. Si innamora della settima arte dopo aver visto "M il mostro di Dusserdolf". Segue attivamente il mondo del cinema e adora le commedie brillanti alla Little Miss Sunshine. Amore incontrollato per Woody Allen, di cui ne ammira genialità e riferimenti. Legge molto, in particolare romanzi russi e francesi. La sua citazione? Dio è morto, Marx è morto e neanche io mi sento tanto bene.