I migliori 10 film ambientati in un futuro distopico

i migliori 10 film ambientati nel futuro distopico

Non sempre il futuro è caratterizzato da macchine volanti, benessere e teletrasporto. Nell’immaginario collettivo e nella fantascienza, la distopia assume un ruolo importante grazie alla fusione con vari generi, soprattutto noir e thriller. Già nei primi del Novecento, la letteratura provava a dare un concetto di distopia ben preciso con il romanzo “Il Padrone del Mondo” di Robert Benson. Ed è risaputo che il passo tra letteratura e cinema è pressoché inesistente.
Vediamo insieme quali sono i 10 migliori film che ci portano in un futuro distopico e molto cupo.

10. Dark City di Alex Proyas

dark city

Dopo aver diretto quel capolavoro de “Il Corvo”, Proyas torna sullo schermo con un film dalle forti tinte oscure. Una razza aliena arriva sulla terra inizia a compeire esperimenti sugli umani per capire l’origine, sviluppando tuttavia una proiezione adulta delle paure infantili dell uomo. La cosa che colpisce di più di questo film è senza dubbio la fotografia, oscura e nera come la pece, affiancata ad una scenografia che risalta lo squallore e la distruzione. La trama latita sotto parecchi aspetti ma vsivamente Proyas ha fatto un ottimo lavoro.

9. Fahrenheit 451 di Francois Truffaut

fahrenheit 451

Il maestro della Nouvelle Vague, Francois Truffaut, porta sul grande schermo un capolavoro della letteratura che ha segnato il genere fantascientifico. La storia è nota: in un mondo in cui è vietato leggere ed avere dei libri, Montag ha il compito di dar loro fuoco quando vengono trovati. Ma un giorno, deciderà di ribellarsi a questo sistema. Probabilmente, uno dei film più fedeli al romanzo da cui è tratto.

8. Brazil di Terry Gilliam

brazil

La burocrazia ha ormai preso il sopravvento sulla nostra vita. Cosa potrebbe accadere se uno scarafaggio, per puro errore, facesse sbagliare la lettera di un cognome, causando uno scambio di persona? Terry Gilliam, la cui fama lo precede, dirige un film davvero particolare come solo lui sa fare. Psichedelia e momenti no sense che mostrano il mondo del futuro con citazioni (da Orwell a Blade Runner) e tanta, acuta, satira.

7. V per Vendetta di James McTeigue

v per vendetta

Tratto dalla graphic novel di Alan Moore, V per Vendetta racconta la ribellione di V, un uomo (o un’idea?) con la maschera di Guy Fawkes che vuole sovvertire un governo “orwelliano” con l’aiuto di Eve, una fantastica Natalie Portman. V per Vendetta è senz’altro uno dei film più influneti (e belli) degli ultimi 20 anni. Un capolavoro visivo e di scrittura.

6. La Jetée di Chris Marker

la jetee

La Jetée è un cortometraggio davvero particolare di Chris Marker, che ha ispirato “L’esercito delle 12 scimmie”. In un futuro post atomico, alcuni scientiziati sperimentano i viaggi nel tempo per scongiurare la catastrofe. La particolarità di questo cortometraggio è quella di presentarsi non come un filmato in movimento, bensì come un susseguirsi di fotografie accompagnate da una voce narrante.