La Steelbook ultralimited edition di The Neon Demon!

Grazie al prezioso contributo della Midnight Factory, oggi, possiamo avere tra le nostre mani, uno dei film più chiaccherati degli ultimi anni.

Nicolas Winding Refn ha la particolare abilità di stupire lo spettatore. A livello di contenuti, di messa in scena, è sicuramente uno dei registi più interessanti del momento. Decide di produrre e dirigere un film che rappresenta il mondo della moda come una sorta di macchina ”succhiasangue”. Un settore che vede il corpo femminile come un contenitore. Un contenitore pieno che lentamente viene svuotato, privo di qualsiasi utilità. Può l’innocenza essere un pericolo? Che cos’è il The Neon Demon? Se volete un analisi più approfondita della pellicola, vi consiglio il bellissimo articolo della nostra Carlotta Lattanzi.

Parliamo della meravigliosa Steelbook:

91uni-ovhfl-_sl1500_

(Per acquistarlo basta cliccare sull’immagine)

Abbiamo ben due dischi. Uno che presenta al suo interno il film e lo speciale ”Storytellers – Lo scandalo Nicolas Winding Refn”, un interessante intervista condotta da Gianni Canova, con ospite Dario Argento e il secondo pieno zeppo di contenuti extra. Ce n’è per tutti i gusti. Intervista con Jodorowsky, Making Of, Intervista al compositore Cliff Martinez e un blackbox, tenuto a Monaco, che riguarda la carriera del regista.

Neanche il comparto audio delude le aspettative. Sia quello italiano che quello inglese presentano al suo interno una traccia 5.1 DTS-HD MA. Una gioia per le orecchie se comprendiamo anche il valore della colonna sonora.

Una qualita video impeccabile, senza difetti, un’autentica esperienza visiva.

Probabilmente non a tutti potrà piacere The Neon Demon, ma se siete alla ricerca di un cinema riflessivo, filosofico e particolare, allora non lasciate perdervi questa occasione.

 

  • What?! Fai tutto un articolo per parlare della “Steelbook ultralimited edition di The Neon Demon” e manco un link diretto ci metti?!

    • Simone

      Abbiamo messo il link! Grazie per averci avvisato 😉