6 curiosità su: “Mr. Nobody”

“Mr. Nobody” è un film del 2009 scritto e diretto dal visionario Jaco Van Dormael. La pellicola emblematica tratta temi molto profondi legati al tempo e alla vita, viaggiando su binari onirici nel pieno stile del regista.

mr_nobody_film

Vediamo insieme 6 curiosità su “Mr. Nobody”:

1 – “Il nome del personaggio principale è Nemo, che al contrario si scrive “Omen” che in inglese significa “auspicio”. Inoltre, una delle donne di cui si innamora è Anna e sua figlia si chiama Eve, che sono entrambi nomi palindromi.”
Interessante la scelta del nome del protagonista e del significato che ha, significato che si fa alla predizione del futuro. Ma soprattutto Interessante la scelta dei nomi fatta da Jaco Van Dormael, un nome palindromo è un qualcosa che può essere visto sia in un verso che in un altro e si rifà alla libera circolazione attraverso il tempo, che è un tema ricorrente nel film;

2 – “Anna, Elise e Jean sono tutte spesso vestite con colori legati alla loro storia con Nemo. Anna è vestita di rosso, che è comunemente associato all’amore, Elise in blu, che rappresenta la depressione, e Jean in giallo, il colore dell’avidità.”
Questo ci fa capire come ogni scelta di tipo stilistica e non sia fatta dopo attente riflessioni per non lasciare nulla al caso, questo per dar maggiore risalto alle caratteristiche dei personaggi e a permetterci di indagare di più sulla loro natura;

mr-_nobody_girls

3 – “Dopo questo film, Jared Leto si è preso una pausa dalla recitazione per concentrarsi sulla sua band 30 Seconds to Mars. Ha ripreso a recitare in “Dallas Buyers Club” (2013).”
Interessante supporre che magari vista la complessità del personaggio da lui interpretato e dei temi trattati nel film si sia sentito di dover prendersi una pausa dalla recitazione e dedicarsi ad altro, per poi ritornare regalandoci un’ottima interpretazione in “Dallas Buyer Club”, che gli ha permesso di vincere il premio Oscar al miglior attore non protagonista;

4 –La stazione ferroviaria dove il giovane Nemo ha dovuto scegliere se restare con sua madre o con suo padre si chiama “Chance”.”
Scelta che può sembrare ironica ma che invece ci fa nuovamente notare la minuziosità con cui tutto viene messo al suo posto, e ogni dettaglio è esattamente dove deve essere. Come se fosse tutto un sogno, ogni particolare ci manifesta qualcosa;

191

5 – “Nemo in latino significa “nessuno”.”
Ennesima dimostrazione della pluralità dei significati di questo nome, tutti sempre legati al ruolo del protagonista (o forse meglio dire dei protagonisti) del film, che lo caratterizzano maggiormente e lo completano come personaggio. Il nome “nessuno” può essere visto anche come un riferimento all’Odissea di Omero, all’incontro tra Ulisse e Polifemo;

6 – “Un numero di telefono ricorrente nel film è 123-581-1321, trascurando il numero 1 dopo l’8, è palesemente l’inizio della successione di Fibonacci che è una successione di numeri interi positivi in cui ciascun numero è la somma dei due precedenti.”
Questo ci rimanda alle altre teorie scientifiche presenti all’interno del film quali la teoria del caos (e l’effetto farfalla) e la teoria delle stringhe, tutte legate alla fisica e alla matematica e direttamente collegate con i temi trattati nel film.

Image from the movie "Mr. Nobody"